20 | 09 | 2017

Convegno sul Tema "Fabbisogno di Formazione Professionale 2012"

E' necessaria una crescita intelligente che deve avvenire attraverso lo sviluppo di un'economia basata sulla conoscenza e sull'innovazione

Grande interesse ha suscitato il Convegno sul tema “Fabbisogno Formativo 2012”, tenutosi a Cosenza, nel Salone degli Specchi, in Piazza XV Marzo, al quale sono intervenuti l’Assessore alla Formazione Professionale e al Mercato del Lavoro, Avv. Giuseppe Giudiceandrea, il Dirigente del Settore Formazione Professionale, Avv. Gaetano Pignanelli e il Dirigente del Settore al Mercato del Lavoro, Dott. Luigi Novellis.
Aprendo i lavori l’Assessore Giudiceandrea ha esordito affermando che “è necessaria una crescita intelligente che deve avvenire attraverso lo sviluppo di un’economia basata sulla conoscenza e sull’innovazione, promuovendo un’economia più efficiente sotto il profilo delle risorse, più verde e più competitiva, un’economia, insomma, che favorisca la coesione economica, sociale e territoriale”. Quindi ha elencato le nuove tipologie di corsi che saranno attivati: corso per maestro di sci, corso per addetto alla sicurezza sulle piste da sci, corso per insegnante di scuola guida, responsabile tecnico per revisione di autoveicoli, corso per grafico pubblicitario.
In considerazione dei tagli di fondi agli Enti Locali, a causa dei quali sono stati assegnati al Settore Formazione Professionale soltanto euro 15.000,00, l’Assessore Giudiceandrea, con questa programmazione, punta ad investire sulle scuole d’eccellenza riaprendo la scuola di liuteria di Bisignano, la scuola di tessitura di Longobucco e l’avvio della scuola per guide archeo-turistiche a Camigliatello. Le attività formative, inoltre, saranno eseguite con personale in house e saranno, quindi, a costo zero. Al partenariato con i privati sarà affidato il resto dei corsi.

La Dott.ssa Teodora Gagliardi del Centro per l’Impiego di Cosenza ha illustrato l’analisi del contesto socio-economico e del fabbisogno formativo elaborata dal Settore Formazione Professionale per l’anno 2011, mentre il Dott. Giovanni Gervino del Servizio Ispettivo del Settore Formazione Professionale ha relazionato sulla certificazione di qualità in ambito formativo di cui la Provincia è in possesso e sull’accreditamento delle sedi formative provinciali.

Esaustive sono state le relazioni dei due Dirigenti, i quali, oltre ad illustrare le rispettive attività e i progetti realizzati, si sono soffermati sulla necessità che vi siano dei punti di intermediazione fra i due Settori in modo da lavorare in sinergia.

Erano presenti all’incontro rappresentanti degli Enti di Formazione che operano nella nostra provincia e un gran numero di amministratori locali. L’intento del Convegno è stato quello di favorire un dibattito tra i vari attori della Formazione Professionale per stimolare un dialogo tra gli Enti privati e la Provincia, al fine di meglio rispondere alle esigenze del Mercato del Lavoro, sia attraverso la Formazione che attraverso l’offerta di servizi di orientamento integrati e correlati alle effettive esigenze dello stesso Mercato del Lavoro.
Sono emerse proposte operative interessanti quali la stipula di un codice etico per tutti gli Enti di Formazione che operano nella provincia di Cosenza, la proposta di fare del territorio della provincia di Cosenza un “Centro del Benessere”, attese le eccellenze delle scuole di estetica presenti sul territorio ed è emersa la proposta di presentare le “proposte progettuali” derivanti dalle esercitazioni degli allievi frequentanti attività formative inerenti la progettazione dello sviluppo locale e internazionale.
L’Assessore Giudiceandrea, che ricopre la carica solo dallo scorso giugno, ha poi manifestato la volontà di investire nell’ ottimizzazione delle risorse umane e strutturali, nella semplificazione e nello snellimento delle procedure, mentre il ruolo della valutazione dovrà continuare ad avere particolare importanza affinché la Formazione Professionale possa rispondere alle esigenze del tessuto socio-economico territoriale con maggiore aderenza.

In allegato tutti gli atti del Convegno

Fabbisogno 2012

Fabbisogno 2012

In Evidenza

Il Settore ottiene la certificazione di qualità

Certificato Qualità

Tag Cloud